lunedì 4 gennaio 2016

MASCHIO MARIA TERESA

POETESSA

Nasce a Codognè nel 1925. Dopo aver compiuto gli studi classici, si dedica all'insegnamento presso le locali scuole elementari, coltivando nel contempo la passione per la poesia. Si sposa poi con Ermenegildo Maschio, uno dei titolari delle importanti cantine Maschio di Gaiarine. Nel 1957 l'intera famiglia si tarsferisce a Bologna, dove attualmente risiede. Maria Teresa ha partecipato con continuità alla vita intellettuale italiana e straniera, collaborando a numerose riviste letterarie e distinguendosi per talento a numerosi concorsi di poesie, nazionali ed internazionali. La RAI le ha dedicato una puntata della trasmissione “Poesia nel modo. Poeti italiani e contemporanei” (Anni 80).
E' autrice di diverse pubblicazioni, tra cui tre raccolte di poesie: “Un'ombra vera” (ed. Guanda, 1972), “Un fuoco sottile” (ed. Guanda, 1975), “La luce obliqua” (ed. Rusconi, 1984). Così viene descritta dal critico letterario Giancarlo Vigorelli: “Per lei la poesia è, prima di tutto, una segreta confessione, uno sfogo irritenibile, quasi un antimondo per sottrarsi a quel mondo, o almeno appartarsene, che quotidianamente è il suo lavoro, l’ambiente, le responsabilità anche sociali.”
“I temi trattati, in apparenza, sono o sembrano gli stessi; né potrebbe essere altrimenti, perché la sua poesia non obbedisce a impostazioni o a tecniche di moda, ma è tutta condotta ed esercitata sui temi eterni della poesia, l’amore, la morte, il tempo e l’eterno, l’uomo e Dio; e come da sottofondo affiorano, e vi si sviluppano, i temi personali, privati, con struggimento pari alla discrezione; ma, a leggere bene, quei temi in proprio dipartono sempre da quei temi eterni maggiori, o vi tornano.”
Il 27 dicembre 1976, su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri viene conferita a Maria Teresa l'onorificenza di “Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana”. Istituito con la Legge n. 178/1951 è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a "ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari."

Nessun commento:

Posta un commento