giovedì 7 gennaio 2016

DAL CIN PIO

FOTOREPORTER e SCRITTORE

Pio Dal Cin nasce nel 1956. Da sempre appassionato di foto e scrittura, è stato per molti anni il fotografo della pagina del Gazzettino di Conegliano. Ha iniziato il suo percorso a Venezia, con il Summit del 1987 per poi continuare come fotografo di guerra, dal crollo del Muro di Berlino alla guerra Serbo Croata alla Rivoluzione Rumena. In Terrasanta per il settimanale L’Azione di Vittorio Veneto negli anni 90 ha realizzato alcuni servizi a Gaza e in Cisgiordania. Ha collaborato con l’Associated Press per il Nord Est Italia. Nel 2014 ha pubblicato il suo primo libro “Codognè Cuore Veneto”. E’ appena stato edito il suo secondo libro intitolato “Taxidriver. Un veneto a Miami”.

“Se dovessi definire quello che sono, direi sicuramente un appassionato di fotografia con l'amore per la scrittura. Scrivere con la luce o con la penna in fondo sono la stessa cosa. Fotografare per me significa provare a congelare in un attimo una frazione infinitesima di tempo allo scopo di regalare un'emozione a chi la guarda o la guarderà magari tra due o trecento anni. Scrivere con la penna vuol dire coinvolgere chi legge cercando di raccontare per esteso le avventure di una vita vissuta contro corrente. Oggi dalla finestra del mio piccolo paese di campagna riesco a tornare indietro attraverso le mie foto e i racconti conservati dei miei viaggi per condividere le emozioni, gli incontri, le esperienze più suggestive che la vita mi ha regalato.
Senza avere la presunzione di possedere a risposta a tutti i perché, ma consapevole della fortuna di aver esplorato la gente attraverso gli incontri che ho fatto. Partendo dalle radici contadine de miei avi, come un albero ho cercato di estendere i miei rami e le mie foglie verso il cielo,viaggiando, fotografando, scrivendo, poiché questo è quello che riesco a fare meglio di ogni alta cosa; perché questo è il sogno che ho voluto e voglio continuare a vivere.”(Pio Dal Cin)





Nessun commento:

Posta un commento